Per chi ama l’autunno e le sue fioriture, il lago è sicuramente una delle mete ideali per ammirare i colori che questa stagione regala. Qualche anno fa avevamo festeggiato l’anniversario di matrimonio sull’isola dei Pescatori, sul Lago Maggiore, e ne avevamo approfittato per visitare alcuni dei bellissimi giardini di cui questa zona è ricca. Uno fra tutti quello dell’Isola Bella, tripudio di Hydrangea Paniculata e piante mediterranee e interessante esemplare di giardino all’italiana, con tanto di labirinto e di siepi topiate ad hoc.

Ma ancora più bello e ricco è il giardino di Villa Taranto, a Verbania.
Questo giardino ha una storia quasi centenaria. Infatti fu nel lontano 1931 che il Capitano scozzese Neil Mc Eacharn decise di acquistare la proprietà per trasformarla in un esemplare giardino all’inglese, ubicato in un angolo d‘Italia che poteva ricordargli la nativa Scozia. Tantissime le piante che volle in questo giardino, alcune delle quali uniche in Europa e acclimatate dopo lungo lavoro, e che oggi costituiscono un ricchissimo patrimonio botanico: circa 1.000 piante non autoctone e circa 20.000 varietà e specie di particolare valenza botanica. 

Victoria Cruziana

Sono tantissimi gli scenari che si possono ammirare a Villa Taranto: la “Valletta”, realizzata dopo imponenti lavori di scavo, i “Giardini terrazzati”, con le loro cascatelle, la piscina, le vasche per ninfee e fior di loto, il “Giardino d’inverno” ed il “Giardino palustre” con la singolare Victoria Cruziana, i viali di Azalee e Camelie, fino ad arrivare alla splendida collezione di Dalie, con oltre 300 specie che proprio in questo periodo sorprendono con la loro rigogliosa fioritura.

Se avete in mente di visitarla, questa domenica 27 ottobre l’associazione “Sguardo nel verde”, di cui sono fiera presidente, organizza una gita alla scoperta di questo meraviglioso giardino, con la guida esperta dell’agronomo Edoardo Santoro. Durante la giornata, oltre alla visita guidata del giardino, ci saranno anche due momenti didattici, una lezione sulle specie arboree rare presenti in giardino (tra cui Cornus, Davidia, Metasequoia, Dicksonia) e una proprio sulle Dalie e la loro coltivazione. Se siete interessati, potete trovare tutti i dettagli della giornata e le modalità di partecipazione quiPer maggiori informazioni potete scrivere a redazione@sguardonelverde.com.

 
 
I giardini terrazzati